IL MUSEO DIDATTICO
Il Museo didattico permette al visitatore di oltrepassare a ritroso la barriera del tempo. Catapultati in pochi attimi agli inizi del 1800 e percorrere, didatticamente, l'evoluzione dell'arte medica e chirurgica e della sanità ticinese.
Tutti vi potranno accedere. Anche le persone emarginate dalla società perché la loro unica "colpa" è quella di essere «sorde», «cieche» o su una sedia a rotelle. Così che anche loro potranno liberamente «ascoltare», «vedere» e anche chi è su una sedia a rotelle potrà spostarsi liberamente senza ostacoli. Un Museo didattico che saprà eliminare, umanamente e rispettosamente, anche se solo per poche ore, il muro della «indifferenza» che separa gli abili dai diversamente abili.
Per rendere l’informazione più professionale e corretta, si è voluto dotare il Museo didattico di tutte quelle speciali apparecchiature, che possano permettere a tutti, indistintamente, di visitare il Museo didattico, così che alla fine della visita, possano portare con se, un grande bagaglio di conoscenze e di cultura.
Kipmiblu Logosordi
LogoLis Logosedia Logociechi

Audioguida

Apparecchiature per i sordi e deboli d'udito

Lingua dei segni LIS per i sordi

Visita senza barriere

Per i ciechi o ipovedenti sono in fase di attuazione specifiche tecniche.

Frecciagialla1